Pokémon GO meme Bear Grylls

News

I primi effetti collaterali di Pokémon GO

12 Lug , 2016  

Rapine, invasioni, rinvenimenti di cadaveri e Pokémon in sala parto. 

L’uscita ufficiale di Pokémon GO in Stati Uniti ed Australia ha riscosso un successo enorme, mentre nel resto del mondo il download del gioco Niantic avviene attraverso strade parallele ad App Store di Apple ed a Google Play Store. 

Al momento, Pokémon GO è in prima posizione fra i giochi più scaricati, risulta primo anche fra le App Gratuite e si appresta a superare il noto Social Network Twitter per numero di utenti attivi.

Un fenomeno mondiale, che sta coinvolgendo persone di ogni età in gran parte del globo, tanto da portare le azioni di Nintendo ad un balzo di +25%, con un guadagno di ben 7,5 miliardi di dollari per l’azienda giapponese. Numeri mai raggiunti prima, nemmeno durante gli anni d’oro di Nintendo Wii. (Fonte: Reuters)

Pokémon GO è un gioco gratuito di realtà aumentata per smartphone Android ed iOS, che utilizza le mappe, i sensori e la posizione del dispositivo per la cattura di Pokémon e la ricerca di oggetti.

Tanto divertimento assicurato, ma anche qualche conseguenza bizzarra o pericolosa, con le prime notizie che arrivano dai Paesi in cui il gioco è stato rilasciato ufficialmente ed è quindi stato scaricato maggiormente.

Le rapine

Pokémon GO richiede spostamenti nel mondo reale ed il raggiungimento di alcuni luoghi specifici, denominati Pokéstop, per ottenere nuovi oggetti Pokeball e Uova per proseguire nel gioco ed aumentare la propria collezione di Pokémon.

A O’Fallon, Missouri, sono stati arrestati quattro criminali, autori di rapine a mano armata nei confronti di alcuni giocatori che si erano spinti ad esplorare zone isolate nelle contee di St. Louis e St. Charles.

Shane Michael Backer  (18 anni), Brett William Miller (17 anni) e Jamine James D. Warner (18 anni), rintracciavano le proprie vittime nei pressi di alcuni punti Pokéstop isolati, e li rapinavano puntandogli contro una pistola. Poi fuggivano a bordo di una BMW nera. I tre ragazzi, con la collaborazione di un quarto elemento minorenne, sono autori di almeno 9 rapine e sono già stati soprannominati “Team Rocket” dal popolo del web.

Il post pubblicato sulla propria pagina Facebook dal Dipartimento di Polizia di O’Fallon:

PRESS RELEASE UPDATE ON ARMED ROBBERY FROM 07-10-16.
All three adult suspects involved in our Armed Robbery have been…

Pubblicato da O’Fallon Missouri Police Department su Domenica 10 luglio 2016

 

 

Le invasioni

I giocatori di Pokémon GO non si fermano davanti a nulla. In Australia, la stazione di polizia di Darwin è riconosciuta da Pokémon GO come un punto Pokéstop. Di conseguenza è stata invasa dai giocatori.

Con un Post su Facebook, i giocatori sono stati invitati a non recarsi presso la stazione di Polizia alla ricerca di Pokéball ed a stare attenti durante le ricerche dei Pokémon.

For those budding Pokemon Trainers out there using Pokemon Go – whilst the Darwin Police Station may feature as a…

Pubblicato da Northern Territory Police, Fire and Emergency Services su Martedì 5 luglio 2016

 

Una sorte analoga è toccata anche al Nationwide Children’s Hospital di Columbus, in  Ohio, dove alcuni Pokémon sono apparsi in un’area riservata dell’ospedale pediatrico. I giocatori di Pokémon, invadendo l’ospedale, hanno creato non pochi problemi a medici e pazienti.

 

Il cadavere ritrovato

Shayla Wiggins, diciannovenne alla ricerca di Pokémon negli Stati Uniti, ha rinvenuto il cadavere di un uomo nei pressi di un fiume a Riverton. 

Shayla Wiggins. Cercava Pokémon, ha trovato un cadavere. Shayla Wiggins. Cercava Pokémon, ma ha trovato un cadavere.

 

La ragazza stava camminando in direzione del ponte, quando ha notato  un corpo nell’acqua ed ha allertato subito la Polizia. Tanto spavento e qualche lacrima per la giovane statunitense.

 

Il parto… con Pidgey!

Mentre sua moglie stava per partorire, l’utente Reddit Bringther1ot era impegnato a catturare Pokémon con il proprio smartphone. Il giocatore di Pokémon GO ha pubblicato la foto scrivendo: “Quando tua moglie sta per avere un bambino e un Pokémon appare e devi catturarlo tenendo un basso profilo”.

Pidgey in sala parto Pidgey in sala parto

 

E l’Italia? Secondo una locandina del quotidiano Metropolis, che riportiamo di seguito, pare che “un buontempone” volesse catturare il giornalista e politico Mario Adinolfi, ma sembra più una bravata (inventata?) che un episodio davvero causato dal gioco.

Mario Adinolfi scambiato per un Pokémon? Mario Adinolfi scambiato per un Pokémon?

 

Almeno per ora, quindi, non si registrano episodi bizzarri o situazioni di pericolo nel nostro Paese, anche se il gioco Pokèmon GO non è stato ufficialmente rilasciato in Europa, ed il numero di download nell’intero vecchio continente è destinato a crescere nei prossimi giorni. L’uscita di Pokémon GO nel resto del mondo era prevista per il prossimo 15 luglio, ma a causa del sovraccarico dei server, gli sviluppatori di Niantic hanno comunicato il rinvio, con una nuova data che sarà comunicata a breve. 

Fin da adesso, consigliamo a chi vuole spostarsi alla ricerca di Pokémon con il proprio smartphone, di tenere gli occhi bene aperti e di prestare massima attenzione al mondo reale… e soprattutto sappiate che Mario Adinolfi non è Snorlax!

Blob Video:  Sito Internet  |  Facebook  |  Twitter  |  Instagram  |  Google+  |  Blog

, , , , ,